Birra artigianale vs birra industriale

Birra artigianale vs birra industriale

Chi beve solo acqua ha un segreto da nascondere.” (C. Baudelaire)

Qual è la differenza fra la Birra Artigianale e la Birra industriale?

Questa domanda ci viene fatta spesso. La differenza c’è, eccome! Ora proviamo a spiegarla...

Si può definire con il termine Birra Artigianale la birra prodotta da strutture come i microbirrifici in cui la produzione non supera i 100.000 hl/annui.

Si distingue dalla Birra Industriale innanzitutto per il fatto di non essere pastorizzata.

La pastorizzazione è una cottura atta a sterilizzare la birra, che viene fatta previa una microfiltrazione per rimuovere i lieviti e le proteine, in questo modo si garantisce al prodotto una migliore conservazione per anni, anche in condizioni estreme (caldo e luce), senza che se ne alteri il gusto.

Questo ovviamente porta ad un appiattimento dei gusti caratteristica di ogni birra industriale.

Nella Birra Artigianale non si effettua la pastorizzazione, solo raramente si sente parlare di filtrazione e mai di microfiltrazione; c’è chi sostiene che il lievito non debba restare a contatto con la birra dopo aver svolto il suo lavoro e che col passare del tempo comprometta il gusto della birra... Si esegue pertanto una filtrazione meno “spinta” che rimuove il lievito ma che non assicura comunque una scadenza superiore ai 6 mesi.

In Italia il fenomeno della birra artigianale è ancora in fase di espansione e lo testimonia il crescente numero di birrifici, seguito da quello delle persone che si interessano a questa bevanda e imparano a scoprire le sfumature dei moltissimi stili prodotti.

In definitiva, possiamo dire che la birra artigianale nasce dalla passione dell’artigiano che la produce attraverso delle materie prime selezionate che ne esaltano le caratteristiche, portando delle sensazioni impossibili da ritrovare nelle birre industriali.

La Birra Artigianale è un prodotto non scontato, con un carattere preciso e un alto livello di creatività, che nasce dalla fantasia e dalle mani capaci dell’artigiano; è birra vera, capace di trasformare la bevuta in un’esperienza unica.

Liberamente ispirato a “Bionda a chi? La birra artigianale… un’altra storia” di Filippo Bitelli, Andrea Govoni e Michela Zanotti, pubblicato da Edizioni del Loggione srl - www.loggione.it

Orari di apertura

Martedì e Mercoledì
9:30-13:00 / 15:30-19:30

Dal Giovedì al Sabato
9:30-13:00 / 15:30-23:00

Domenica
15:30-19:30

Lunedì e Domenica mattina
CHIUSO

APERTO IL 24/12
9:30-13:00 / 15:30-19:30
APERTO IL il 31/12
9:30-13:00
CHIUSO IL 25/12, 26/12, 01/01, 02/01 e 06/01

Newsletter

Accettazione privacy